A scuola con l’App Junker

A scuola con l’App Junker

In questo mese, puntuale ogni anno, ricominciano le attività sportive e la scuola per i nostri ragazzi. Torna, dunque, una routine fatta di ritmi serrati, appuntamenti, abitudini.

Settembre è anche il mese dei buoni propositi, per questo siamo lieti di diffondere l’arrivo dell’App Junker nelle scuole. L’App è stata presentata nello scorso natale sui nostri social proprio per divulgare le buone e corrette pratiche di sostenibilità ambientale.

Il primo consiglio di Junker è di riutilizzare le divise, grembiuli e materiali dell’anno precedente (come gli zaini o astucci) in buono stato.

Lo stesso discorso vale per i libri, il cui acquisto è orientato verso i mercatini dell’usato o come ultima novità, presso alcuni supermercati che possono venderli applicando anche uno sconto del 20% circa.

Nelle scuole la diffusione dell’App potrà essere fatta dai docenti anche in maniera divertente, con l’obiettivo di insegnare agli studenti che dalla salvaguardia dell’ambiente tutti ne traggono beneficio.

Ad usare questa App potranno essere anche le mense, proprio con lo scopo di facilitare lo smaltimento dei rifiuti da parte del personale e degli studenti. Basterà inquadrare il codice a barre del prodotto che si decide gettare e Junker, riconoscendo il materiale di cui è composto, invierà automaticamente sullo smartphone una notifica segnalando il cassonetto dove collocarlo.

I consigli di Junker per un ritorno a scuola sostenibile:

  • Recarsi a scuola a piedi o in bicicletta se la vicinanza con la propria abitazione lo permette (per evitare di aumentare l’inquinamento atmosferico).
  • Riutilizzare gli oggetti in buono stato (cartelle, righelli, astucci, quaderni ed anche le foderine stesse, sostituendo semplicemente l’etichetta precedente)
  • Indossare qualora sia possibile la divisa o il grembiule se la crescita del bambino lo consente.
  • Donare gli indumenti scolastici dei propri figli nel caso in cui siano diventati piccoli a famiglie bisognose.
  • Utilizzare contenitori lavabili per le merende.
  • Sostituire i brik di plastica o cartone con le borracce termiche (che oltre ad essere igieniche, mantengono freschi i loro contenuti).

A cura della Dott.ssa Valentina Calò